Lunedì, 15 Aprile 2019 11:55

TAV? QUANTE BUGIE

Nel sesto video informativo sulla linea ad alta velocità Torino – Lione il Presidente dell’Unione industriale di Torino Dario Gallina espone i numeri dell’interscambio commerciale con l’Europa occidentale, che ha toccato livelli record nel 2017.

Raccontare le informazioni giuste. È questo l’obiettivo della campagna avviata da Confindustria Piemonte per smascherare errori e vere proprie fake news proliferate nel tempo attorno al tema della costruzione della nuova linea ad alta velocità Torino – Lione. L’iniziativa informativa ha come protagonisti gli stessi imprenditori piemontesi, testimonial autentici del perché sia giusto dirsi “Sì TAV” che provano a spiegare le ragioni in favore dell’opera grazie a brevi pillole video.

Nella sesta e ultima puntata, visibile da oggi sui canali social di Confindustria Piemonte, il Presidente dell’Unione industriale di Torino Dario Gallina confuta che il traffico merci diretto dal Piemonte verso i Paesi dell’Europa occidentale sia in calo, offrendo alla riflessione i numeri aggiornati dell’interscambio con Francia, Spagna, Portogallo e Gran Bretagna.

«L'interscambio economico con i Paesi dell'Ovest Europa – spiega Dario Gallina – vale 205 miliardi di euro che sono il 41% dell'interscambio totale dell'Italia con l'Unione Europea. Il totale degli scambi Francia-Italia (Import + Export) nel 2017 ha raggiunto il livello record di 76 miliardi di euro, in aumento dell’8,3% rispetto all'anno precedente».

«Peccato – conclude Gallina – che oggi per il 93% questo traffico di merci transiti su strada e solo per il 7% su ferrovia. Sapete perché? Perché l'attuale linea non risponde ai moderni standard di sicurezza ed efficienza. D'altronde è un'opera concepita oltre 150 anni fa».

Le pillole Sì Tav sono state pubblicate con cadenza settimanale, ogni lunedì, sui canali social ufficiali di Confindustria Piemonte e sul sito web www.confindustria.piemonte.it. Nelle puntate precedenti il Presidente di Confindustria Piemonte Fabio Ravanelli ha ricalcolato i costi a carico dell’Italia per la costruzione dell’opera, la Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte Giorgia Garola ha enunciato i vantaggi con la nuova linea per il traffico passeggeri, il Presidente di Confindustria Cuneo Mauro Gola ha spiegato perché la linea storica non è più adatta al traffico merci e la Presidente di Confindustria Canavese Patrizia Paglia ha illustrato l’attenzione che viene posta all’impatto ambientale nella realizzazione dell’opera e il Presidente dell’Unione industriale di Asti Andrea Amalberto ha contestato l’attendibilità dell’analisi costi – benefici.

Nonostante si trattasse della prima campagna di informazione progettata per il digitale da Confindustria Piemonte, l’attenzione riscossa dalla webserie sui canali social confederali è stata decisamente significativa. Nei primi cinque episodi la campagna ha infatti raggiunto circa 1,65 milioni di persone, totalizzando 130 mila visualizzazioni e provocando quasi 1000 condivisioni.

Le video pillole di Confindustria Piemonte sono su:

Facebook: https://www.facebook.com/ConfindustriaPiemonte/ 
@ConfindustriaPiemonte

Twitter: https://twitter.com/ConfPiem 
@ConfPiem

Instagram:https://www.instagram.com/confindustria_piemonte/ 
Confindustria_piemonte

Linkedin: https://www.linkedin.com/company/confindustriapiemonte 
Confindustria Piemonte

Youtube: http://bit.ly/ConfindustriaPiemonteYouTube 
Confindustria Piemonte

 

Vedi qui la sesta video pillola: https://youtu.be/BjQ4iWbJtNo

Vedi qui la quinta video pillola: https://youtu.be/y9HurjMXIDg

Vedi qui la quarta video pillola: https://youtu.be/rF-mpElPg_I

Vedi qui la terza video pillola: https://youtu.be/LmqGbZhhrpw

Vedi qui la seconda video pillola: https://youtu.be/TL3ntLSBHxk

Vedi qui la prima video pillola: https://youtu.be/EEUJPLsd7CM

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti. Continuando ad usare questo sito, acconsenti all'utilizzo di questa tecnologia.