Comunicato congiunto del sistema delle imprese, del lavoro, della cooperazione e delle professioni

 

API Torino, CONFAPI Piemonte, Unione Industriale Torino, AMMA, Federmeccanica, Confindustria Piemonte, CNA Torino, CNA Piemonte, Confartigianato Torino, Confartigianato Piemonte, Ascom Torino, Confcommercio Piemonte, Confesercenti Torino, Confagricoltura Piemonte, Cia, ANCE Torino, ANCE Piemonte, Collegio Edile Confapi Torino, Federalberghi Torino, Federalberghi Piemonte, CDO Piemonte, Legacoop Piemonte, Confcooperative Torino/Piemonte Nord, Giovani di Yes4To, Consulta degli Ordini e Collegi Professionali Torino, Unioncamere Piemonte, Ordine degli Architetti di Torino, Ordine Commercialisti Torino, Fim Cisl Torino, Fismic, Fillea Cgil Torino, Filca Cisl Torino, Feneal Uil Piemonte

 

COMUNICATO CONGIUNTO del 25 gennaio 2019

 

I rappresentanti del sistema delle imprese, del lavoro, della cooperazione e delle professioni riuniti oggi per esaminare la situazione determinatasi circa la realizzazione della linea TAV Torino-Lione, e in particolare l’atteggiamento del Governo, hanno stabilito quanto segue.

E’ confermata, sottolineata e ribadita l’esigenza del sistema dell’economia locale nei confronti della realizzazione della linea Tav Torino-Lione.

Viene chiesta prima di tutto la pubblicazione da parte di Telt dei bandi di gara previsti, essendo scaduto il termine di sospensione fissato al 31 dicembre scorso dai due governi. Anche al fine di scongiurare azioni di responsabilità per danni o perdita di contributi.

E’ confermato il sostegno del sistema dell’economia locale all’Osservatorio Torino-Lione. Le associazioni convenute sono pronte quindi a sostenere anche le modalità più opportune per il proseguimento dei lavori dello stesso nelle sedi e forme più consone, anche dal punto di vista dell’indipendenza e dell’operatività.

Le Associazioni convenute ritengono anche irricevibili e inammissibili dichiarazioni che tendono a descrivere il sistema della produzione e del lavoro come espressione di ambienti non limpidi o, addirittura, collegati all’illegalità. E’ stato quindi stabilito di monitorare i termini per eventuali azioni legali nei confronti di chiunque avvalori interpretazioni o immagini di questo genere.

E’ stato anche stabilito di presenziare a tutte le occasioni di lavori Parlamentari che esamineranno il tema della Torino-Lione. In quest’ottica, verrà anche richiesta una audizione del sistema dell’economia locale presso le Commissioni Parlamentari congiunto che si possono occupare dell’opera.

 

Commissione Europea

 
 
FacebookTwitterLinkedinRSS Feed

  Confindustria per i giovani: percorso formativo promosso dal Sistema Confindustria