Industria 4.0: Confindustria e Intesa Sanpaolo hanno presentato l’accordo “Progettare il futuro”

 

La partnership mette a disposizione un plafond nazionale di 90 miliardi di euro, dei quali 8 miliardi destinati alle imprese del Piemonte. Alla presentazione, svoltasi nella sede di Intesa Sanpaolo in Piazza San Carlo, hanno partecipato Fabio Ravanelli, presidente Confindustria Piemonte, Gregorio De Felice, responsabile Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo, Cristina Balbo, direttore regionale di Intesa Sanpaolo, Giovanni Fracasso, presidente Piccolindustria Unione Industriale Torino, Franco Deregibus, direttore Digital Innovation Hub Piemonte, Mirella Ferrero, amministratore delegato Osai Automation System, Fabrizio Gea, responsabile Progetto Digital Innovation Hub Confindustria, Giorgio Marsiaj, presidente AMMA Aziende Meccaniche Meccatroniche Associate, Paolo Musso, direttore commerciale imprese di Intesa Sanpaolo, Stefano Re Fiorentin, direttore Innovazione e Ricerca Asja Ambiente.

Per l’industria italiana, costituita soprattutto da pmi, lo sviluppo di Industria 4.0 e il relativo Piano del Governo possono essere la strada per recuperare competitività e per creare nuovi posti di lavoro grazie a elevate competenze, nuovi modelli di business e tecnologie innovative. Le opportunità di sviluppo per le realtà aziendali che riusciranno a cogliere questa sfida sono enormi, ma richiedono un intervento a tutto tondo, con investimenti in capitale fisso e immateriale, soprattutto in ricerca, innovazione e formazione, nonché trasformazioni organizzative e una continua attenzione alle evoluzioni in corso. Occorre partire subito perché le tecnologie sottostanti Industry 4.0 necessitano di 10-15 anni per raggiungere la completa maturità nel mercato ed essere pienamente efficienti.

 

Presentazione Gregorio De Felice, Chief Economist Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo

Comunicato stampa

 

Commissione Europea

 
 
FacebookTwitterLinkedinRSS Feed

  Confindustria per i giovani: percorso formativo promosso dal Sistema Confindustria